venerdì 24 agosto 2012

Una giornata alla Reggia.


In questi giorni "di vacanza" , io e mio marito abbiamo trovato il tempo per una visita alla Reggia di Venaria.. vicino a Torino.
Costruita a metà del Seicento per volere di Carlo Emanuele II di Savoia e sua moglie, essa rappresenta una delle celebrazioni della caccia e del piacere della vita in campagna.
In cento anni dalla costruzione divenne una reggia magnifica .. con enormi giardini simili a quelli di Versailles.
All'inizio dell'Ottocento, con l'arrivo di Napoleone, tutto viene devastato e trasformato per creare una specie di caserma con annessa piazza d'armi per le truppe francesi.


Dopodiché ..tutto crolla ..lasciato preda di vandali e del passare del tempo...
Solo a partire dal 1999.. con un nuovo progetto di restauro la Reggia risorge..e ritrova tutto il suo antico fascino!



Ecco una bella prospettiva sui giardini.. la tipica prospettiva juvarriana!!


Mentre nella Peschiera si possono fare rilassanti gite in gondola!



Negli orti crescono fiori, verdure, frutta ed erbe aromatiche.


Infine si possono ammirare le installazioni in marmo, bronzo ed acqua firmate dal Maestro dell'Arte Povera Giuseppe Penone.
Questa dell'albero..è la mia preferita!!




2 commenti:

Marzia ha detto...

La Reggia di Venaria è un luogo incantevole, condivido le tue impressioni! La visito spesso, soprattutto per le sue mostre -molto interessanti e curate-.

E pensare che l'idea di qualche anno fa era di raderla al suolo e costruire su quel terreno delle case popolari: altro che Napoleone! :o)

ValeriAtelier ha detto...

... eh già!! Gli stolti son sempre esistiti..nonostante il passare dei secoli!!